Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Vernice Progetti | 18/07/2018

Scroll to top

Top

Siena Jazz Eye

Con le immagini di copertina più rappresentative degli ultimi 50 anni, la mostra ha raccontato le tappe fondamentali del jazz, ma anche gli ambiti minori, laddove un profilo artistico magari non centrale viene riscattato da un segno grafico, da una valenza visuale che ha reso quel disco significativo anche a distanza di anni. Notevole l’influenza esercitata dai grandi movimenti artistici del Novecento, secolo vitale per la pittura e l’arte in generale, come dimostrano le atmosfere surrealiste ricreate in alcune copertine o l’irrompere della pop art sulla scena grafica dei dischi. A questo proposito la mostra ha esposto i numerosi tributi in copertina alle opere di Pollock, Matisse e De Chirico.