Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Vernice Progetti | 23/01/2018

Scroll to top

Top

Orizzonti Verticali – Cinque giorni a luglio di spettacoli e incontri

Orizzonti Verticali – Cinque giorni a luglio di spettacoli e incontri

Edizione numero 3 per Orizzonti Verticali – Cinque giorni a luglio di spettacoli e incontri
L’incrocio dei linguaggi mette generazioni a confronto sul
passato, presente e futuro del teatro italiano

Numero perfetto per “Orizzonti Verticali – Arti sceniche in cantiere” che quest’anno presenta la terza edizione. Il festival diretto da Tuccio Guicciardini sarà in programma a San Gimignano dal primo al 5 luglio 2015 e si offrirà al pubblico nella forma ormai accertata del doppio binario.

Da una parte l’incrocio dei linguaggi: teatro, danza, musica, performance, installazioni, elaborazioni multimediali, tutti impegnati a suggerire traiettorie in grado di offrire nuove visioni e nuove prospettive.

Dall’altra parte faranno da contrappunto gli incontri sullo stato della scena italiana. Ovvero, “Generazioni a confronto”, dove si parlerà di storia, presente e scenari futuri, fra pubblico, artisti, scrittori, critici, giornalisti, operatori, seguiti dai “Radio walk show – conversazioni nomadi con ascolti via radio e web”, incursioni teoriche nelle vie della città a cura di Carlo Infante. Iniziativa che va sotto il titolo di “Talk + Walk”.

Gli artisti ospiti – Tra i maestri del teatro italiano ed internazionale che segneranno questa edizione di OV saranno presenti: i coreografi Vasco Wellenkamp e Virgilio Sieni, gli attori Luigi Lo Cascio e Marco Baliani, il regista Roberto Guicciardini. Tra le compagnie e artisti che si sono affermati nell’ambito dei nuovi linguaggi parteciperanno: Carrozzeria Orfeo, Luca Scarlini, Bandelloni/Martinoli, Marta Bellu, Mirto Baliani, la compagnia Giardino Chiuso e quella di Francesca Foscarini.

La parte musica da quest’anno si amplia – In questa edizione entra a pieno titolo la Musica. Sempre in linea con il tema di OV, quella del confronto dei linguaggi, saranno programmate delle performance musicali in collaborazione con Opera di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino, e il Maestro Gianluca Ulivelli con il quale, in collaborazione con Istituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci di Siena, si entrerà nel mondo “complesso” della musica contemporanea.

I progetti speciali – Da segnalare l’operazione di Virgilio Sieni (direttore della Biennale Danza di Venezia) che sta lavorando a San Gimignano e a Poggibonsi per uno spettacolo che vedrà coinvolti 34 cittadini. Un modo per conoscere dall’interno questo affascinante mondo dello spettacolo.

“Orizzonti Verticali – Arti sceniche in cantiere” è un progetto di Associazione Teatro Corsaro – Compagnia Giardino Chiuso, con il contributo di: Regione Toscana, Comune di San Gimignano (Assessorato alla Cultura), Comune di Poggibonsi (Assessorato alla Cultura) e il sostegno di Banca Cassa di Risparmio di Firenze.